Montare un connettore N su cavo coassiale – di Enzo Bisconti IT9UMH

Autocostruzioni

Quando ci troviamo di fronte ad una antenna con attacco N siamo soliti adoperare un ADAPTER N/PL per connettere il nostro cavo coassiale all’amphenol PL che si collega la radio.

Alcuni radioamatori però sostengono che tale soluzione non è “pura” in quanto l’adattatore N/PL introduce un’attenuazione del segnale sia pur minima.

Non tutti però sono in grado di saper montare un connettore N, e per porre rimedio a questa diffusissima “lacuna” tra i radioamatori, ecco illustrato il miglior modo per assemblare un connettore N anche attraverso l’ausilio di foto (che a volte si rivelano più eloquenti di qualsiasi descrizione) che illustrano le varie fasi del montaggio di un connettore N su di un cavo coassiale Belden H1000.

 

Diamo un’occhiata degli attrezzi di cui avremo bisogno, e che non possono mai mancare nella “scatola attrezzi” di ogni radioamatore:

 

 

 

Il connettore N è costituito dalle seguenti parti da assemblare secondo un ordine preciso, inizieremo con prendere in considerazione i numeri 5/6 / 7 / 8

 

 

Togliamo la guaina esterna con un pela‐fili per circa un centimetro

 

 

Inseriamo i pezzi contrassegnati con il n. 8 poi il n. 7 e il n. 6

 

 

 

Portiamo indietro la calza

 

 

Tagliamo la lamina di protezione in striscioline da 2mm ciascuna

 

 

 

Le stesse strisce vanno riportate indietro così come abbiamo fatto con la calza.

 

 

Avremo ottenuto una “corona” che faremo aderire al pezzo n. 6.

 

 

 

Tagliamo adesso il dielettrico con un taglierino

 

 

 

 

Ecco il risultato che avremo ottenuto

 

 

 

 

Tagliamo il cavo centrale lasciando fuori 5mm

 

 

 

 

Potremo controllare la lunghezza del cavo centrale scoperto aiutandoci con un calibro

 

 

 

Saldiamo il pezzo n. 4 al centrale e lo saldiamo con una goccia di stagno

 

 

 

 

Adesso passiamo alla fase di assemblaggio e chiusura (1/2/3)

 

 

 

Dielettrico e guarnizione

 

 

Inseriamo il tutto e avvitiamo

 

 

 

 

Accostiamo le parti e avvitiamo con le mani  Una buona stretta con la chiave inglese è opportuna

 

 

 

Infine una buona stretta con la chiave inglese è opportuna

 

 

 

Nastro adesivo di protezione fissato ben aderente

 

 

 

Proteggiamo il tutto con l’immancabile guaina termosaldante.

 

 

 

Ecco il risultato finale

Tempo di realizzazione 8/10 minuti circa

 

 

Buon lavoro a tutti da IT9UMH Enzo